Snow Angel Bulldogs

2.2.18

art. Mg. 2013 Allevatore - Ministero dell' Educazione Linguistica Italiano - CIA.

DOPO LO STUPRO DEL 7 MAGGIO 2009 ERA EVIDENTE AD ENTRAMBI, BEATRICE BONFANTI E SOTTOSCRITTO, CHE AVEVANO ( i Servizi Segreti Italiani ed i loro complici, una Banda di Froci ) DECISO DI UCCIDERE ENTRAMBI. DA QUEL MOMENTO, INFATTI, INIZIO A PRENDERE QUOTIDIANE REGISTRAZIONI ( tuttora conservate ) DI MODO DA LASCIARE TRACCE E PROVE DEI NOSTRI ASSASSINI.

THE BULLDOG INTERNATIONA RESEARCH CENTER HAS MOVED TO TREBLINKA, POLAND, TO HIDE TOO MUCH CRIMINS OF THE ITALIAN SECRET SERVICE. Il discorso e' semplice nessuno merita di finire Morto in pasto ai Froci anche se con l' autorizzazione abusiva del MINISTERO DEGLI INTERNI E DEL MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. L' Allevamento Bulldog si e' momentaneamente spostato a Treblinka, Polonia, per eccesso di Segretazioni dei Reati dello Stato Italiano da parte dei Servizi Segreti( una Banda di Froci ).

Scrive nella sentenza il giudice di primo grado"E' pur vero che i cani in quanto esseri viventi non possono considerarsi cose; gli stessi tuttavia costituiscono il mezzo attraverso il quale l' imputato potrebbe, in caso di restituzione perpetrare nuovamente il reato a lui contestato talche' sorge necessita', al fine di evitare il perpetrarsi di nuovi comportamenti delittuosi in capo all' Abbondandolo di procedere alla confisca degli stessi ai sensi dell' art. 240 c.p.: "le cose, la fabbricazione, l' uso, il porto o la detenzione o l' alienazione delle quali costituisce reato"

"al fine di evitare il perpetrarsi di nuovi comportamenti delittuosi"



Risulta evidente dopo avere letto questa frase la necessita' di una azione che impedisca al giudice di primo grado la reiterazione di nuovi comportamenti delittuosi presenti in sentenza e nel giudizio. Infatti il giudice di Primo grado BARATTA con i Servizi Segreti, progettatori dell' operazione "Omicidio di Beatrice Bonfanti e Michele Abbondandolo, i SUOI comportamenti delittuosi con la mia pelle ( perche' questa operazione? ma per occultare, con la complicita' del Giudice di Primo Grado e dei precedenti Magistrati, decine e decine di omicidi compiuti dai Servizi Segreti Italiani. Dopo tutti i REATI COMMESSI DAL TRIBUNALE DI MILANO CONTRO ME E BEATRICE ADESSO HANNO LE MANI COMPLETAMENTE LEGATE A MENO CHE NON VOGLIANO RENDERE PENALI E PUBBLICI ANCHE I PROPRI CRIMINI. Quindi i Servizi Segreti per poterci uccidere in tutta tranquillita' coinvolgono in inenarrabili reati IL TRIBUNALE DI MILANO )", Beatrice erano riusciti a ucciderla prima della sentenza, quindi il giudice sa e pretende la mia Segretazione per i SUOI comportamenti delittuosi e sa cosa vuol dire Segretazione dei SUOI REATI.

"E' pur vero che i cani in quanto esseri viventi non possono considerarsi cose".

Di conseguenza in giudice applica l' art. 240 c.p. nella assoluta coscienza della sua inapplicabilita'. Infatti l' l' art. 240 c.p e applicabile solo a COSE, mentre i bulldogs non sono COSE NE' POSSONO ESSERE CONSIDERABILI COSE. SE NELLA LEGGE C' E' SCRITTO COSE DEVONO ESSERE COSE E NON POSSONO ESSERE ESSERI VIVENTI.

NON OGGETTO DELL' ART. 240 c.p.

"NON SONO CONFISCABILI I BENI IMMATERIALI ( adesso forse il giudice comprende perche' nella legge c'e' scritto COSE ), nonche' le SITUAZIONI CHE IDENTIFICANO UNO STATUS DELLA PERSONA"

Le Leggi sono scritte in Italiano:"UNO STATUS" non e' "LO STATUS" e siccome il mio status sociale di allevatore e' innegabile a dimostrabile ( 1 milione e mezzo di visitatori + 3,5 milioni di pagine viste ) i miei bulldogs non possono essere a me confiscati anche perche' non sono COSE.

"pretendeva il monitoraggio costante dei cuccioli anche perche' cosi' economicamente potevano valere di piu'". Innazitutto se lo stato espropria i beni di un cittadino deve essere anche in grado di conservare tale bene, che non e' ancora confiscato. Secondo, come ritengo fosse super assodato non ho mai venduto cuccioli, mentre il Giudice di Primo Grado non solo nega la responsabilita' oggettiva dello stato nella conservazione dei beni degli altri ma insinua che io sia un venditore di grandi quantita' di cuccioli ( Falso in Atto Pubblico, e' risultato subito che non vendevo bulldogs essendo tutti i bulldogs sequestrati fratelli, sorelle, padri e figli, con lo steso pedigree ) . I cani erano i miei e dovevano essere tenuti bene perche' erano beni di proprieta' altrui.

Non voglio fare il polemico voglio solo, per curiosita', vedere quante volte il giudice di primo grado reitera il suo ormai definibile "classico" o "maniacale" Omissione di Atti di Ufficio + Falso in Atto Pubblico. Ho letto la Sentenzaa e ci rinuncio se no ci vuole un libro. Ti credo che i Servizi Segreti per segretare 700 reati del Giudice di Primo Grado anche in Corte di Cassazione quasi mi fanno la pelle.

"ma non aveva potuto portare a termine l'ispezione perche' l' Abbondandolo si era rifiutato di aprire".

Come risulta agli atti, non mi sono mai rifiutato di aprire, nei primi di Giugno ( poteva essere piu' o meno il 6 giugno 2008 ) nessuno e' arrivato alla mia porta, il 23 giugno 2008, arrivo' il veterinario Asl, eravamo entrambi presso l' Istituto Tumori di Milano ed il 21 Luglio 2008, ( ovvero la prima volta, ripeto la prima volta nella quale sento suonare il campanello della mia porta ) ho aperto la porta senza neanche mettermi i pantaloni, quindi con la massima velocita', non mi sembra che io mi sia "rifiutato di aprire" ( Omissione di Atti di Ufficio + Falso in Atto Pubblico ). Infatti il giudice si riferisce ad un accertamento citofonico dal portone. Gentilmente ero ugualmente sceso a fornire informazioni, ma nessuno si era presentato alla mia porta di casa, nessuno pensava che fosse un ispezione ( il Giudice di Primo grado si dimentica, come sempre, che esiste il Pubblico Ministero e l' Ispezione si chiama quella con il Permesso del Pubblico Ministero, se no nessuno puo' entrare a ispezionarti la casa senza il permesso del proprietario. Come risulta agli atti ( Omissione di Atti di Ufficio ) nessuno si era rifiutato di aprire e nessuno era venuto a suonare il campanello alla mia porta( Falso in Atto Pubblico ). Era stato un incontro gentile da entrambe le parti, informativo, come risulta agli atti, non era un "ISPEZIONE" che non puo' avvenire senza il permesso del Pubblico Ministero. L' Ispezione era quella del 21 Luglio 2008, non quella dei primi di Giugno. Volevo dire al Giudice di Primo grado che il Pubblico Ministero Esiste. Il giudizio di primo grado e' stato una cosa incredibile, io l' ero l' imputato che non avevo commesso nessun reato e osservavo tutte le altre persone che entravano in aula a commettere reati. Tutte le persone che entravano nell' aula del Tribunale di Milano commettevano reati ( tutti reati da segretare sulla mia pelle ) tranne l' imputato. Uno spettacolo incredibile ed edificante. Tutte le persone che sono entrate in quell' aula hanno commesso reati ( tutti reati da segretare sulla mia pelle ), tanto tutte le denunce presentate contro i testimoni sono sparite dagli atti e dal Tribunale di Milano ( con altra Segretazione dei Reati dei Servizi Segreti e Complici ). Foto Visitatori del Sito Personale di Michele Abbondandolo 1962, aperto nel Giugno 2003, http://www.the-bulldog.com/.

Nessun commento:

My Favorites